Privacy Policy

Gli esseri viventi sono divisi in 5 categorie,
Monere,Protisti,Funghi,Piante,Animali.

Le Monere,sono dei microscopici organismi unicellulari privi di nucleo (procarioti).Sono praticamente tutti i batteri.

I Protisti,sono organismi unicellilari eucarioti,che sono considerati ai confini tra animali,piante e funghi.
Esistono in natura Protisti autotrofi,fotosintetici,cioè si nutrono come le piante.
Sono organismi acquatici che comprendonmo gran parte delle alghe,che vanno a costituire il fitoplancton.

Protisti eterotrofi o protozoi,e sono prevalentemente acquatici,alcuni sono dei parassiti altri dei simbioti.
Protisti saprofiti,cioè si nutrono come i funghi.
Sono delle mucillagini molto simili al funghi.
I Protisti includono Protozoi,Protofiti,Funghi mucillaginosi e muffe d'acqua,le Alghe.

I Funghi sono organismi unicellulari,o più di frequente pluricellulari,e sono ammassati in una struttura filamentosa chiamata micelio.

Le Piante sono degli organismieucarioti pluricellulari autotrofi.

Gli Animali sono degli organismi eucarioti pluricellulari eterotrofi.

Gli animali

Gli animali sono degli esseri viventi presenti sulla Terra fin dell'era Neoproterozoica (tra i 635 e i 542 milioni di anni fa).
Vengono classificati e divisi scientificamente in classi tassonomiche.
La classe più numerosa è quella degli Artropodi,con circa 1.5 milioni di specie identificate,di queste ben 900.000 c.a. appartiene alla classe degli insetti.

Gli animali sono organismi eterotrofi pluricellulari,cioè sono organismi in grado di sintetizzare le proprie molecole organiche,devono cioè assimilare cibi chiamati macromolecole,come grassi,zuccheri,carboidrati ecc...,per la crescita e la produzione di energia.
Per questo motivo sono anche chiamati consumatori .

Il nome eterotrofi deriva dal Greco héteros,che signifiva differente o diverso, e trophé,che significa cibo.

Il regno animale viene diviso in Vetebrati e Invertebrati.

I vertebrati

I vertebrati,hanno una colonna vertebrale e il corpo diviso in tre parti,(metameria),la testa,il tronco e e le appendici motorie.
La respirazione avviene tramite branchie per gli organismi acquatici,per quelli terrestri avviene tramite i polmoni.
Fanno parte dei vertebrati i mammiferi,con la caratteristica di avere il corpo ricoperto di peli,hanno ghiandole mammarie per la produzione di latte per nutrire i propri piccolo.
Hanno arti modificati per le diverse esigenze.Sono muniti di denti modificati a seconda del regime alimentare (carnivori,erbivori,roditori):
Ci sono mammiferi placentari,con fecondazione interna, e i mammiferi non placentari come i marsupiali.

Fanno parte dei vertebrati:
i rettili,possono avere la pelle squamata,o il corpo racchiso in corazze protettrici,pelle formata da piastre ossee o cornee (coccodrillo), hanno respirazione polmonare,riproduzione ovipara,vanno in letargo in inverno.

Gli anfibi,hanno una doppia vita,quella larvale,in acqua,con metamorfosi (girini),sono ovipari (fecondazione esterna).
Vengono dicisi in due classi,
gli Anuri,rane e rospi,
e gli Urodeli,le salamandre.

I pesci,respirano tramite le branchie.Ci sono pesci ovipari,dove la femmina disperde le uova e il maschi rilascia lo sperma per fecondarle,
e pesci ovovipari,dove la fecondazione avviene all'interno del corpo della femmina.L'embrione si sviluppa in una trentina di giorni,e nascono pesci già formati e indipendenti (come gli squali).

Gli uccelli,che derivano dai rettili,con il corpo ricoperto di piume,ossa con cavità per renderle più leggere,arti trasformati in ali, becco al posto della bocca,sono ovipari con fecondazione interna.

Il corpo degli insetti è diverso da quello deglivertebrati,in quanto presenta uno scheletro esterno chiamato esoscheletro,formato da una sostanza piuttosto duta chiamata chitina

Il corpo di un insetto è diviso in tre parti,la testa,il torace e l'addome.

La Testa, o capo,è la regione anteriore formata dalla fusione di segmenti chiamati metameri,che formano il cranio con gli ocelli e gli occhi composti,le antenne,la bocca con le mandibole.
L'apparato boccale è molto vario e complesso negli insetti e può essere del tipo masticatore lambente pungente succhiante.

Il torace,parte intermedia del suo corpo,è formato dal protorace,mesotorace,metatorace,su cui sono disposte le zampe,due sul protorace,due sul mesotorace,due sul metatorace, e le ali.

Le zampe sono variabili a seconda della specie.
Sono formate dall'anca,trocantere,femore,tibia,tarso.
Sono di tipo ambulatorie,cursorie,saltatorie fossorie natatorie raptatorie.

Le ali sono disposte sul mesotorace o metatorace, e sono due paia.Non tutti gli insetti sono muniti di ali.

L'addome può essere formato da 10 o 12 segmenti,dove sono disposte le parti genitali.

Gli insetti sono muniti di organi di senso,i chemiorecettori,i fonorecettori, i fotorecettori, i meccanorecettori.
I chemiorecettori vengono stimolati da sostanze chimiche specifiche.Serve come elemento di controllo, (Es. olfatto e gusto).

I fonorecettori sono gli organi uditivi degli insetti.Questo avviene mediante una menbrana che è in grado di rispondere a suoni generati da lontano e trasmessi nell'aria.Questi organi timpanici possono trovarsi sulle membrane cervicali,sul torace, sulle zampe,alla base delle ali.

I fotorecettori sono gli organi visivi degli insetti,e sono in grado di percepire stimoli luminosi e sono sempre disposti sul capo.

II meccanorecettori servono a percepire la tensione,il tatto,per l'equilibrio.

Quelli più importanti sono gli occhi,che sono di due tipi,gli ocelli e quelli composti.

L'apparato genitale è formato da ghiandole genitali con gli organi sessuali,ovaie per le femmine,testicoli per i maschi.
Gli insetti sono in gran parte ovipari,cioè depongono le uova in ambiente esterno, e lo sviluppo embrionale si svolge al di fuori del corpo materno (come gli uccelli).

Ci sono poi quelli ovovivipari,in cui l'embrione si sviluppa nel corpo della madre fino alla completa formazione.Questo avviene senza che la madre nutra l'embrione.
Infine abbiamo i vivipari,in cui l'embrione si sviluppa nel corpo della madre fino alla completa formazione,ma in questo caso viene nutrito dalla madre.

La disciplina scientifica che studia gli insetti viene chiamata Entomologia.